Chiudi

+39 040 390044 info@gitc.it ENG

Le CONFERENZE MONDIALI sul CAFFÈ

“Il caffè è cultura, passione, impegno, conoscenza, sacrificio, competenza, amore e poesia”.

Nella sua preparazione si trovano la tecnologia, l’agricoltura, la botanica, la scienza, l’arte, il clima, il sudore, l’ispirazione e la madre terra. Senza Paesi produttori non c’è caffè e crolla il mercato. Eppure c’è una pesante disuguaglianza che vedono i Paesi Produttori riscuotere percentuali ridicole del valore del mercato. La povertà continua a essere di casa e gravi problemi come l’occupazione infantile nelle piantagioni, le malattie delle piante, la siccità, l’abbandono da parte dei giovani, il cambiamento climatico, la volatilità dei prezzi e la speculazione minacciano il loro futuro. Per affrontare tutta questa problematica bisogna trovarsi, interloquire, discutere, in incontri programmati in diverse aree del pianeta con tutti i portatori d’interesse.

Le CONFERENZE MONDIALI che hanno luogo ogni 4/5 anni costituiscono i grandi punti d’incontro dove si riassumono tutte le discussioni e si presenta la situazione con i suoi sviluppi positivi e negativi per cercare soluzioni.
I Paesi produttori interloquiscono con i Paesi importatori, un binomio che rappresenta 92 nazioni nel mondo.

Il GRUPPO ITALIANO TORREFATTORI CAFFÈ ha il piacere di mettere a disposizione i testi tradotti in lingua italiana di questi importanti incontri mondiali che hanno avuto luogo nelle località e date indicate.

Cliccando sulla data o sul luogo o sul titolo, è possibile scaricare la relativa relazione.


 2016

ADDIS ABEBA, Ethiopia, 6-8 marzo 2016

“IV Conferenza Mondiale sul Caffè”

2010

CITTÀ DEL GUATEMALA, Guatemala, 27-28 febbraio 2010

“III Conferenza Mondiale sul Caffè”

2005

SALVADOR de BAHIA, Brasile, 23-25 settembre 2005

“II Conferenza Mondiale sul Caffè”

2001

LONDRA, Regno Unito, 17-19 maggio 2001

“I Conferenza Mondiale sul Caffè”

Le quattro relazioni sono state curate dal nostro collaboratore

Ing. Óscar René García Murga
Export Consultant, cittadino italo-guatemalteco

Fonti: Organizzazione Internazionale del Caffè (OIC), Appunti, Wikipedia.

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *