Codice a barre

0
1069

DOMANDA

È obbligatorio il codice a barre sulle confezioni di caffè?

RISPOSTA

Non è obbligatorio ma ormai lo si trova in quasi tutte le confezioni di generi alimentari.
La Legge 55/2010 legifera sì sul codice a barre, ma non per i prodotti agro-alimentari.

Si è tentato di promulgare la legge anche per questi prodotti come dagli atti della 10ª Commissione del Senato, ma l’emendamento non è stato mai deliberato.
Il 12 dicembre 2017 la stessa commissione ha proposto di richiedere una nuova assegnazione in sede deliberante, che ad oggi ancora non esiste. Nonostante, quindi, non sia stato ancora legiferato, per ovvie ragioni la grande distribuzione da tempo richiede ai propri fornitori di apporre il codice a barre sugli imballi e di conseguenza lo si può trovare anche sulle confezioni in vendita nei piccoli esercizi.

 

Riportiamo il comunicato
di GS1 Italy,
ente autorizzato a rilasciare codici a barre

I codici a barre e gli standard per migliorare il tuo business
GS1 Italy è una comunità di 36 mila imprese attive nel settore dei beni di largo consumo.
È una delle 112 organizzazioni non profit GS1 attive in 150 paesi nel mondo che promuovono l’utilizzo degli standard GS1.
Noi di GS1 crediamo che gli standard abbiano la capacità di migliorare il modo in cui viviamo e lavoriamo.
Fare business è più facile quando parli la stessa lingua dei tuoi clienti, dei tuoi fornitori e dei tuoi partner.
Gli standard GS1 sono il linguaggio comune per identificare, catturare e condividere le informazioni lungo la supply chain e assicurano che le informazioni importanti siano accessibili, corrette e facilmente comprensibili.
Il più conosciuto è il codice a barre, usato da oltre un milione di imprese nel mondo, che permette lo scambio di informazioni tra industria e distribuzione con chiarezza, semplicità e senza errori.

GS1 Italy è l’unico ente autorizzato a rilasciare codici a barre GS1 (EAN)
Solo i codici a barre GS1 (EAN) assegnati da GS1 Italy, nuova denominazione di Indicod-Ecr, sono riconosciuti ufficialmente dal sistema di codifica mondiale GS1 e che ti danno garanzia di venire accettati senza problemi dalla grande distribuzione e online (Amazon, eBay, Alibaba, Google Shopping).
I nostri codici a barre sono gli unici che garantiscono ai tuoi prodotti di essere riconosciuti e identificati senza errori in Italia e nel resto del mondo e includono la tua azienda nel registro internazionale delle imprese utilizzatrici dello standard GS1, che si chiama Gepir.

Non acquistare codici a barre da enti non autorizzati
I codici rilasciati da enti non autorizzati, apparentemente simili a GS1 Italy, non partecipano al sistema di regole globali standard GS1 e per il loro utilizzo non è dovuto alcun corrispettivo trattandosi di numeri inventati senza alcun conoscibile criterio di attribuzione.
In ogni caso, questi numeri non sono riconosciuti dal sistema globale GS1 e non sono utilizzabili negli scambi tra partner commerciali.

I codici a barre si noleggiano, non si acquistano
I codici a barre GS1 (EAN) non possono essere acquistati in via definitiva ma solo noleggiati. Diffida da ogni sito web o ente che promette l’acquisto di codici a barre GS1 (EAN).
Dal sito di GS1 Italy, ulteriori informazioni: come fare per ottenere un codice a barre, se si vuole vendere su Amazon o eBay o all’estero.