Il Regolamento (UE) 2023/1442: cosa cambia

0
449

“MOCA. Novità normative per i materiali e gli oggetti di materia plastica
destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari”

• NOTIZIARIO TORREFATTORI, novembre 2023, autore Marco Valerio Francone • 

Il Regolamento (UE) 2023/1442 che modifica l’allegato I del Regolamento (UE) 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari è stato recentemente pubblicato a fronte di nuovi studi sulla tossicità delle sostanze e componenti.

Campo di applicazione
Il Regolamento (UE) 2023/1442 si applica ad una serie di prodotti fra i quali:

  • imballaggi alimentari;
  • contenitori per alimenti;
  • utensili da cucina e stoviglie in plastica.

L’obiettivo del Regolamento è garantire un elevato livello di sicurezza per la salute dei consumatori e dei lavoratori coinvolti nella produzione di tali materiali e oggetti.
Questo regolamento è stato introdotto in seguito a nuovi pareri scientifici pubblicati dall’EFSA (https://www.efsa.europa.eu/it) e sostanze già autorizzate in precedenza e di fatto aggiorna il già conosciuto Regolamento (UE) 2011/10 inerente ai materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.
Tuttavia, il Regolamento (UE) 2023/1442 non vieta specificamente talune sostanze, ma piuttosto aggiunge nuove sostanze autorizzate alla lista dei monomeri utilizzabili per la realizzazione dei manufatti plastici; modifica, inoltre, le autorizzazioni delle sostanze esistenti e aggiunge nuove sostanze all’elenco delle sostanze autorizzate.
Si fa da subito riferimento anche all’elenco delle sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) pubblicato dall’ECHA in conformità all’art. 59 del Regolamento REACH.
Tale elenco definisce, infatti, una lista di sostanze vietate in generale in quanto reputate nocive per la salute umana e spesso anche per l’ambiente.

Le principali modifiche introdotte dal Regolamento
Le principali modifiche introdotte dal Regolamento (UE) 2023/1442 sono:
1) inserimento di nuove sostanze autorizzate che possono essere usate per fabbricare materiali e oggetti di plastica destinati a venire a contatto con alimenty;
2) modifica delle autorizzazioni delle sostanze esistenti e aggiunta di nuove sostanze all’elenco delle sostanze autorizzate.

Disposizioni transitorie per l’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2023/1442
Il nuovo Regolamento (UE) 2023/1442 definisce alcune misure transitorie per i materiali e gli oggetti di materia plastica realizzati conformemente al Regolamento (UE) n. 10/2011 e che sono stati immessi per la prima volta sul mercato prima del 1° febbraio 2025.
Questi materiali possono rimanere sul mercato fino a esaurimento delle scorte purché soddisfino alcune condizioni, tra cui la presentazione e la convalida dell’Autorità di una richiesta di autorizzazione, l’utilizzo della sostanza alle condizioni descritte nella richiesta e una dichiarazione di conformità.

Entrata in vigore
Il Regolamento (UE) 2023/1442 è stato pubblicato l’11 luglio 2023 ed è entrato in vigore il 1° agosto 2023.

Cosa rischiano le aziende inadempienti
Le aziende che non rispettano il Regolamento (UE) 2023/1442 potrebbero incorrere in sanzioni e conseguenze legali, poiché il regolamento stabilisce norme specifiche relative ai materiali e agli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari; ovvero devono essere assicurati determinati standard di sicurezza verso il consumatore.
In caso di mancata conformità al regolamento, le aziende operanti nel settore potrebbero incorrere in sanzioni amministrative e/o operare ritiri di prodotti non conformi dal mercato.
Inoltre, l’inadempimento al Regolamento (UE) 2023/1442 potrebbe danneggiare la reputazione dell’azienda e la fiducia dei consumatori nei suoi prodotti, con possibili ripercussioni sulle vendite e sulle relazioni commerciali.

Come rimanere aggiornati sulle novità legislative
Sicuramente attraverso uno strumento professionale di aggiornamento legislativo come Normativa Alimentare®, nato specificamente per l’aggiornamento settimanale degli utenti.
Gli aggiornamenti sono inseriti giornalmente e, una volta alla settimana, una e-mail invita gli utenti a consultarli. Le nuove informazioni però sono presenti e consultabili quotidianamente accedendo al portale. Ogni informazione proposta è suddivisa per settore, categoria e atto.
Ogni due mesi viene inoltre fornita una statistica dei paesi più coinvolti in allerte sanitarie, prodotti più a rischio e pericoli più ricorrenti.
Nella versione Normativa Alimentare PLUS, che rappresenta uno strumento di lavoro sui dati, viene attivato anche il database normativo e la possibilità di effettuare statistiche avanzate su parametri giornalmente aggiornati.